Quando e come stendere la pittura

Quando e come stendere la pittura
 
 

L’imbiancatura della propria casa o luogo di lavoro è sempre causa di grande stress: oltre infatti a dover scegliere un momento adatto per temperatura e umidità dell’aria, sarà anche necessario proteggere gli infissi, i mobili e quant’altro, che – diciamocelo – fa venire un gran mal di testa ancora prima di iniziare.

Airlite però non è solo una tecnologia traspirante, più efficace di qualsiasi altra pittura in commercio (lo dicono i test condotti in molteplici laboratori), ma è anche una pittura pensata per semplificarti la vita!

 

Andiamo dunque a vedere come ciò avviene.

 

Quando verniciare?

 

Innanzitutto ci sono un po’ di cose da considerare prima dell’atto pratico della verniciatura, in particolare la scelta dei colori e il calcolo del quantitativo giusto di pittura, per i quali ti rimandiamo ai nostri articoli dedicati.

 

Una volta scelto uno o più colori e ordinati sia la pittura (Interior per gli interni ed Exterior per gli esterni) che il Primer (più eventuali prodotti necessari, come ad esempio il nostro Anti-muffa) è necessario scegliere quando iniziare i lavori. Non preoccupatevi se avete ordinato Airlite troppo presto rispetto alla data di inizio prevista, basterà conservare le latte di Airlite sigillate e in un ambiente asciutto, fino a inizio lavori.

 

A differenza delle altre pitture più comuni, tuttavia, Airlite ha l’enorme vantaggio di essere una vernice totalmente minerale e a base calce. Cosa vuol dire questo? Significa che, sebbene il solvente sia l’acqua, come ad esempio nelle normali idropitture, il legante non sarà sintetico (ossia chimico) ma totalmente naturale (minerale, per l’appunto). Questo comporta un’enorme differenza rispetto a tutte le altre pitture: non sarà necessario aprire le finestre per far arieggiare la stanza, in nessuna fase dell’operazione di pittura!

 

Questo comporta la possibilità di dipingere un ambiente interno non solo in primavera ed estate, quando solitamente è possibile farlo con normali pitture.

 

Inoltre, è possibile preparare Airlite con una temperatura dell’ambiente da 5°C a 35°C, il che rende perfetta un’applicazione sia in giornate più fredde che in periodi più caldi.

 

Come verniciare?

 

Una pittura venduta in polvere ti spaventa? Niente paura, applicare Airlite è più semplice di quanto sembra! Ecco un pratico video che ne illustra i passaggi, con allegato un utile riassunto!

 

Riassumiamo dunque i passaggi:

 

  1. Prepara la stanza da imbiancare, ad esempio rimuovendo i mobili e proteggendo le diverse superfici.
  2. Prepara la superficie da dipingere, che deve essere asciutta, integra, e libera da ogni sostanza o materiale che possa ostacolare l’adesione di Airlite. In presenza di muffa, usare il nostro prodotto dedicato.
  3. Tratta le pareti con Airlite Base in tinta, il nostro primer che garantisce 10 anni di funzionalità al prodotto, e falla asciugare da 5 a 8 ore.
  4. Prepara gli strumenti: per coprire 50-60 mq di superficie, hai bisogno di 5kg di Airlite, 3,75 lt di acqua pulita, eventuali pigmenti colorati forniti nell’ordine, un misurino graduato, un miscelatore, un rullo a pelo corto, una retina per rullo e un pennello.
  5. Segui le istruzioni per la preparazione di Airlite bianca o colorata, e applica il prodotto entro 3 ore dalla preparazione.
  6. Dipingi!

 

Alla fine, lava tutti i tuoi strumenti con acqua e, se ti è avanzata della pittura già preparata lasciala seccare e smaltiscila come scarto fisso. Tutta la pittura non utilizzata, pigmenti compresi, possono essere mantenuti sigillati in un luogo fresco e asciutto, e tenerli da parte per eventuali finiture.

 

Stop! Nessuna emissione dannosa per l’uomo, nessuna degradazione del prodotto nel tempo!

 

Facile no? Sì, con Airlite!

Accedi o crea il tuo account durante il checkout