Materiali sostenibili per l’edilizia, quali scegliere e perché

airlite materiali sostenibili edilizia

La sostenibilità edilizia è ben più che un’ideologia. Al giorno d’oggi, costruire in maniera sostenibile è la strada migliore per tutelare l’ambiente e contribuire a preservare il nostro pianeta, partendo proprio dalle abitazioni in cui viviamo. 

In questo articolo abbiamo visto cosa significa costruire in maniera sostenibile, aprendo anche una sezione specifica sui materiali innovativi ed ecosostenibili. Vediamo qui quali sono i migliori materiali sostenibili per l’edilizia, in che modo rispettano l’ambiente e quali vantaggi possono dare a una nuova costruzione o a una ristrutturazione.

Edilizia sostenibile: quali materiali ecosostenibili scegliere? 

L’ecosostenibilità è un tema molto sentito nell’edilizia moderna. Ad oggi, le aziende edilizie sono motivate e incoraggiate a progettare edifici a basso impatto energetico e a emissioni ridotte, scegliendo materiali innovativi e, ove possibile, riciclabili. 

Quali sono i materiali più utilizzati nell’edilizia ecosostenibile? Ecco di seguito un elenco indicativo, utile per chi sta pensando di ristrutturare gli ambienti interni.

Pietra riciclata

La pietra è un materiale naturale altamente isolante. Le case costruite in pietra hanno infatti il grande vantaggio di rimanere più fresche in estate e di mantenere meglio la temperatura. La pietra riciclata è un materiale edile composto da pietra calcarea, mischiata con residui di plastica e sacchetti alimentari: un ottimo esempio di riciclo virtuoso nel settore edile. La durata è di 50 anni ed è totalmente riciclabile.

Legno

Sebbene non sia ampiamente diffuso in Italia, all’estero le potenzialità del legno sono ben note: è un materiale con una grande abilità di isolamento termico, flessibile e resistente in caso di terremoto, a impatto ambientale ridotto. Il legno è usato soprattutto nei rivestimenti, ad esempio all’interno di pannelli rinforzati insieme al cemento e alla lana, resi così ignifughi, impermeabili e resistenti ai parassiti. 

Lana di pecora

Se la lana è isolante per il corpo umano, perché non può esserlo anche per gli appartamenti? La lana, in effetti, ha un potere di isolamento termico oggi sfruttato nell’edilizia attraverso i pannelli di lana compressa, posizionabili sulle pareti per attutire i rumori esterni e proteggere la temperatura interna. 

Biomattoni

Sembrano normali mattoni per l’edilizia, ma in realtà sono caratterizzati dalla presenza di colonie di batteri buoni derivati dal riciclo di altri materiali. I biomattoni hanno la stessa resistenza ed efficacia isolante dei mattoni in cemento e tufo, con un costo inferiore e un tempo di produzione ridotto.

Pittura ecologica per interni

La pittura ecologica per interni vienei realizzata a partire da materie prime naturali. Nella sua composizione non figurano composti chimici che possono influire negativamente sull’ambiente. 

Airlite è un esempio di pittura ecologica per interni: i suoi componenti, di derivazione minerale, sono totalmente naturali, e lo si percepisce già dall’assenza di odori – le vernici classiche hanno un caratteristico odore pungente, frutto della presenza di sostanze chimiche.

L’assenza di sostanze chimiche tossiche all’interno della pittura minerale Airlite fa sì che si riducano notevolmente anche le possibili reazioni allergiche. Per questo le pitture minerali sono definite “ipoallergeniche”, e sono indicate per colorare le pareti delle abitazioni in cui vivono soggetti intolleranti alla vernice comunemente in commercio.

Pittura murale Airlite: quale impatto sull’ambiente?

Della tecnologia Airlite e di come la pittura purifichi l’aria, sia all’interno che all’esterno, ne abbiamo parlato in questo articolo

Oltre al beneficio che apporta alla qualità dell’aria in casa, la pittura minerale Airlite ha anche un basso impatto sull’ambiente a partire dalla composizione e dalla modalità di produzione.

Airlite ha uno dei tassi più bassi di Embodied Carbon sul mercato. La sua incidenza sul riscaldamento globale è bassissima, con un valore di 0,115 Kg CO2-eq (EPD). In altre parole, Airlite ha un impatto più basso del 76% rispetto alle altre vernici classiche.

Il processo di produzione è svolto interamente a freddo, e la fonte di alimentazione energetica delle fabbriche è totalmente rinnovabile. L’emissione di anidride carbonica è così ridotta al minimo durante tutte le fasi produttive della vernice Airlite. Inoltre, le stesse materie prime di cui Airlite è composto derivano per più del 40% da materiale riciclato.

Anche la sua formulazione in polvere è una scelta bioetica: in questo modo si evitano gli spostamenti di grossi contenitori di plastica contenenti vernice liquida, che richiedono per l’appunto un trasporto speciale e una spesa aggiuntiva notevole in termini di emissione di CO2 nell’aria.

Tutte queste sono scelte aziendali che fanno di Airlite una pittura davvero rispettosa dell’ambiente, con un occhio rivolto al futuro del pianeta e un forte senso di responsabilità verso l’aspetto ecologico dell’edilizia. 

Un impegno riconosciuto anche attraverso il Green Seal, un marchio ecologico leader negli Stati Uniti e rilasciato solo ai prodotti che rispettano dei requisiti molto specifici in materia di rispetto ambientale.

Scopri di più sull’impegno di Airlite per il pianeta.

Accedi o crea il tuo account durante il checkout